“Si chiude un ciclo di vita”, ha detto Enrico Ruggeri ieri sera sul palco del Fabrique di Milano. Sabato 11 maggio, il cantautore milanese ha tenuto il suo ultimo concerto di sempre in un club, o almeno questa è la sua intenzione dichiarata. Lo ha annunciato pochi giorni fa su Instagram: “Venerdì #latteriamolloy #brescia sabato #fabrique #milano probabilmente gli ultimi due club di sempre”. Iniziato sulle note di “Cold song” di Klaus Nomi e finito con una pioggia di coriandoli mentre gli altoparlanti trasmettevano “All the Young Dudes” e sul palco salivano due figli del cantante, il concerto non è stato un addio mesto – anche perché Ruggeri continuerà a esibirsi – ma una festa rock.

Il 23 settembre di quest’anno Bruce Springsteen compirà 70 anni: sembrerà quasi incredibile a chi lo ha visto dal vivo negli ultimissimi anni in Italia, ma è vero. E mentre si accinge a dare alle stampe il nuovo “Western Stars”, preceduto da “Hello sunshine”, il Boss può voltarsi indietro e contare ben 18 albums in studio e 5 dal vivo lungo una carriera discografica cominciata nel gennaio del 1973 con l’album "Greetings from Asbury Park, N.J.”.

Da quando nel 1989 Cristiano Godano si è unito al nucleo embrionale dei Marlene Kuntz e si è messo al lavoro sui pezzi che sarebbero poi confluiti nell’esordio discografico della band, “Catartica”, uscito nel 1994, sono passati trent’anni. Per celebrare la ricorrenza la formazione piemontese lancerà sul mercato nelle prossime settimane due pubblicazioni, entrambe raccolte sotto la sigla MK30.

Pagina 6 di 6
  • Licenza SIAE n. 2018/0000020 - Licenza SCF n. 1380/18